Deprecated: Function ereg() is deprecated in /var/www/vhosts/assisionline.it/httpdocs/umbria_207.html on line 33
Assisi Parco del Monte Subasio assisi Itinerari & sentieri Subasio Assisi OnLine ® Itinerari & sentieri Subasio Assisi Parco del Subasio sentieri ed itinerari monte subasio Assisi escursioni sentieri del Monte Subasio Assisi sentieri ed itinerari ad Assisi Sentiero dei Mortai (Assisi - Spello sentiero n. 50)<br /> Sentiero Francescano (Assisi - Nocera Umbra sentiero n. 51)<br /> Collepino - Monte Subasio (sentiero n. 52)<br /> Sentiero dei fossi (S.Giovanni - Montarone sentiero n.53)<br /> Tre Fontane - Fonte Bregno (sentiero n.54)<br /> Armenzano - Monte Subasio (sentiero n. 55)<br /> Abbazia di S.Benedetto - Il Lago (sentiero n. 56)<br /> Monte Civitelle - Valtopina (sentiero n. 57)<br /> S.Giovanni - Madonna della Spella (sentiero n. 58)<br /> Armenzano - Mulino di Valentino (sentiero n. 59)<br /> Eremo delle Carceri - Pontecentesimo (sentiero n.60)<br /> Costa di Trex - Monte Subasio (sentiero n. 61)<br /> Ponte S.Vittorino - Armenzano (sentiero n. 62)<br /> Passo il Termine - Lanciano (sentiero n.63)<br /> Umbria Italy
Assisi Online (www.assisionline.it)
Ristorante e Eventi - Assisi
Ristorante e Eventi - Assisi
Relais in Assisi
Relais in Assisi
Ospitalità di lusso dal 1922
Ospitalità di lusso dal 1922
Vendita immobili in Assisi centro
Vendita immobili in Assisi centro

ASSISI Parco del Monte Subasio - Itinerari & sentieri Subasio



(foto di Fabrizio Cicio)
(foto di Fabrizio Cicio)

La sentieristica del Monte Subasio è costituita da 14 sentieri segnalati, progettati in modo da collegare tutti i centri abitati posti intorno al monte e, sopratutto, le numerose stazioni ferroviarie che permettono di fare stupende traversate.

Esiste una Carta dei Sentieri che è stata realizzata grazie all’impegno del Club Alpino Italiano sezione di Foligno. La sentieristica della Carta è costituita da 14 sentieri segnalati, progettati e interamente rilevati al suolo dai soci volontari del CAI con l’ausilio di apparecchi ricevitori satellitari (GPS) e questo ne fa uno dei prodotti più attendibili del settore. Per ogni sentiero è indicato il dislivello, i chilometri e il grado di difficoltà.
Per maggiori approfondimenti o eventuali richieste della Carta dei Sentieri www.caifoligno.it E-mail: caifoligno@tin.it
Il Monte Subasio è lambito dalla linea ferroviaria Foligno-Terontola a Sud-Ovest e dalla linea Foligno-Ancona ad Est. Consigliamo vivamente traversate con ritorno in treno. Le stazioni F.S. che interessano gli itinerari proposti sono: Assisi, Spello (linea Foligno-Terontola); Capodacqua P. F., Valtopina, Nocera Umbra (linea Foligno-Ancona).

I sentieri sono: Si ricorda che:
La stazione di Assisi è ubicata a S. Maria degli Angeli, è collegata con Assisi, capolinea a Piazza Matteotti, con autobus ogni 30 minuti (ai 10' ed ai 40' di ogni ora, festivi inclusi); Porta Cappuccini, punto di partenza degli itinerari, si trova a 200 metri dal capolinea citato.
La stazione di Spello è ubicata appena fuori le mura (parte bassa); il sentiero n.50 termina alla Fonte Bulgarella adiacente le mura (parte alta).
La stazione di Capodacqua P. F. è ubicata a Ponte Centesimo, , dove arriva il sentiero n.60 .
La stazione di Valtopina è situata alla fine del sentiero n.57.
La stazione di Nocera Umbra si trova alla fine del sentiero l'itinerario 51.

Per organizzarsi è sufficiente sfogliare l'orario ferroviario. Può capitare che, in alcune delle citate stazioni, fermino solamente pochi treni; gruppi di almeno 25 persone possono comunque richiedere fermate straordinarie per treni locali o diretti, telefonando 6 o 7 giorni prima al Compartimento F.S. di Ancona, chiedendo dell'Ufficio Orari, dopodiché indicare chiaramente il giorno, il numero del treno e la stazione per cui si chiede la fermata straordinaria.

Ciascun sentiero è segnalato con bandierine di forma rettangolare con bande verticali di colore rosso-bianco-rosso, con al centro il numero che contraddistingue il sentiero. All'inizio e agli incroci, le bandierine hanno una freccia; mentre lungo i sentieri molto evidenti e senza incroci si possono trovare i segnavia.

Itinerari del Parco del Subasio - segnavia


I tempi di percorrenza sono calcolati facendo riferimento ad escursionisti medi, con un minimo di allenamento e tenendo conto di superare in un'ora 250 metri di dislivello. Non occorrono particolari attrezzature, data la bassa quota del monte, ma si consiglia di avere sempre buoni scarponi e calzoni lunghi; nelle traversate è consigliabile avere anche una mantella ed una borraccia.

La sezione del Club Alpino Italiano di Foligno che ha predisposto i sentieri ne ha testato la percorribilità e si è attenuta alla scala internazionale delle CAI - UIAA che contepla i seguenti gradi di difficoltà:

T = TURISTICO - Percorso senza difficoltà particolari, sempre su buon sentiero e senza eccessivi dislivelli e pendenze. E' richiesto un equipaggiamento da media montagna con scarponi e zaino.

E = ESCURSIONISTICO - Itinerari che si svolgono su sentieri o tracce su terreno impervio mai pericoloso e su pendio ripido. Possono avere singoli passaggi su roccette non esposte. E' richiesta una certa esperienza e conoscenza dell'ambiente montano e allenamento alla camminata. Costituisce la maggior parte dei percorsi escursionistici delle nostre montagne.

EE = ESCURSIONISTI ESPERTI - Percorso con tratti anche lunghi senza sentiero, con passaggi attrezzati o comunque difficili, con problemi di orientamento. Richiedono una preparazione fisica ed una esperienza nettamente superiore ai casi precedenti. Passo sicuro e assenza di vertigini. In caso di neve possono essere necessari la piccozza e i ramponi.

EEA = ESCURSIONISTI ESPERTI CON ATTREZZATURA - Si tratta di percorsi attrezzati o vie ferrate che richiedono l'uso della corda e dei dispositivi di sicurezza.

Il Monte Subasio non consente di praticare sport come l'alpinismo e la speleologia, comunque ci sono percorsi con discrete difficoltà,tali percorsi sono riservati a escursionisti esperti.

Menzione a parte merita, invece, la forra del Fosso Marchetto (Costa di Trex), che riserva a chi la percorre forti emozioni. La forra, anche se priva di salti, richiede l'attraversamento di profonde vasche e la luce solare filtra appena, rendendo l'ambiente buio e freddo; ideale sarebbe avere una muta da sub.

Altro sport possibile è il volo a vela con deltaplano e parapendio.


SCG Business Consulting S.a.s. di Giacomelli E. & C. - Internet Advertising Division - © 1997-2019 Tutti i diritti riservati
P.IVA 01675690562
Assisi Online © Copyright