Deprecated: Function ereg() is deprecated in /var/www/vhosts/assisionline.it/httpdocs/umbria_sentiero50.html on line 5
Assisi Itinerari & sentieri assisi Sentiero dei Mortai (Assisi - Spello) Assisi OnLine ® Sentiero dei Mortai (Assisi - Spello) Assisi Parco del Subasio sentieri ed itinerari monte subasio Assisi escursioni sentieri del Monte Subasio Assisi sentieri ed itinerari ad Assisi Sentiero dei Mortai (Assisi - Spello) Umbria Italy
Assisi Online (www.assisionline.it)
Agriturismo in Assisi
Agriturismo in Assisi
Relais in Assisi
Relais in Assisi
Ospitalità di lusso dal 1922
Ospitalità di lusso dal 1922
Vendita immobili in Assisi centro
Vendita immobili in Assisi centro

ASSISI Itinerari & sentieri - Sentiero dei Mortai (Assisi - Spello)



DATI:
SPELLO m 313 - MORTARO GRANDE m 1270 - ASSISI m 469
Dislivello in salita: m 957
Dislivello in discesa: m 801
Lunghezza: km 15.5
Tempo di percorrenza: 6 h 30 m
Difficoltà: E (Escursionistico)
Rifornimenti idrici: Fonte Bregno, Eremo delle Carceri
Mezzi di comunicazione e appoggio: F.S. Stazioni di Spello e Assisi, pullman di linea, alberghi e ristoranti nei due centri
Accesso - da Spello: Presso la Fonte Bulgarella, posta all'inizio della strada che conduce a Collepino una mulattiera sale sulla sinistra
Accesso - da Assisi: Attraversata Porta Cappuccini, una sterrata sale sulla sinistra fiancheggiando le mura medievali


Eremo delle Carceri (792 m.s.l.m.)
Eremo delle Carceri (792 m.s.l.m.)

Questo sentiero, lungo ma molto panoramico e vario, indicato come Sentiero n° 50, collega Assisi con Spello passando per l’Eremo delle Carceri, l’affioramento roccioso di Sasso Piano, i pascoli sommitali e le doline carsiche.

Si esce da Assisi passando per Porta Cappuccini (469 m di quota), si cammina lungo un viale di cipressi comuni che costeggia le vecchie mura e si prende una pista ripida. Si attraversano boschi di leccio e di roverella ed in corrispondenza di un’area di sosta attrezzata si raggiunge la strada panoramica del Monte Subasio.

Si scende in direzione dell’Eremo delle Carceri e dopo 900 m si lascia la strada provinciale n° 251 di San Benedetto per risalire il fosso delle Carceri (questo fosso, che è quasi sempre asciutto, secondo la tradizione locale si “mette a tirare” quando qualche calamità incombe su Assisi).

Lasciato l’impluvio e raggiunta la zona dei pascoli, a quota 1059 m si arriva al rifugio di Vallonica. In questa località furono realizzate dall’Istituto di Botanica della Facoltà di Agraria di Perugia alcuni impianti sperimentali di piante officinali e tuttora è possibile osservare nel campo recintato sottostante il rifugio piante di lavanda e di rabarbaro.

Si prosegue in direzione di Sasso Piano, l’affioramento roccioso più alto in quota (1125 m), notando nel periodo primaverile i grossi cappelli bianchi dei funghi prataioli e dei turini e le fioriture variopinte di non-ti-scordar-di-me, orchide sambucina, orchide maschia e viola d’Eugenia. Oltrepassato il fosso Rosceto il sentiero raggiunge la strada panoramica del Monte Subasio in prossimità del rifugio del Mortaro (1284 m di quota), conosciuto anche come il rifugio del soldato poiché durante la seconda guerra mondiale veniva utilizzato dai militari come osservatorio aereo.

Proseguendo si incontrano due profonde doline carsiche quasi contigue che vengono chiamate localmente mortari (dal latino mortarium, per la loro forma). Il Mortaiolo o Mortaretto è una cavità di 70 m di diametro e 20 m di profondità. Il Mortaro grande presenta dimensioni maggiori ed ospita al suo interno un lembo di faggeta; il suo diametro raggiunge i 200 m mentre la profondità è di 40 m circa.

Si continua quasi in piano, si supera l’incrocio con il sentiero 57 che conduce a San Giovanni di Collepino e scendendo attraverso un pascolo arido si raggiunge Fonte Bregno (1028 m di quota). Qui è possibile osservare il limite tra il bosco ed i pascoli; gli alberi non riescono a spingersi più in alto probabilmente a causa del sottile strato del suolo e dell’azione del vento. Nei pressi della sorgente è possibile usufruire di un area attrezzata e di un piccolo rifugio con camino.

Il sentiero prosegue attraversando in direzione del fosso Renaro un bosco di carpino nero con acero d’Ungheria ed orniello; una breve deviazione conduce a Sasso la Botte, un piccolo affioramento roccioso isolato che interrompe la continuità delle chiome. Raggiunto l’impluvio (775 m di quota), si supera il sentiero 56 (Sasso Rosso - il Lago) per risalire le pendici boscate del Monte Pietrolungo. Oltrepassati alcuni rimboschimenti misti di conifere e latifoglie si arriva a Poggio Caselle in cui prevale una formazione arbustiva costituita da ginestra odorosa, ginepro rosso, citiso a foglie sessili, terebinto e caprifoglio etrusco. Da questa località il sentiero scende tra gli oliveti e raggiunge Fonte Bulgarella, alle porte di Spello.

Località km Alt.

Tempo di
percorrenza

Spello
Assisi
Assisi
Spello
SPELLO 
Bivio sentiero 56

4.5
313 
775
0   6.30 h
FONTE BREGNO 
Bivio sentiero 54-60 
Bivio sentiero 52.57

7.2
1000 
1228
3 h 4 h
MORTARO GRANDE 
Bivio sentiero 61-55
8.2 1270 4.30 h 3.30 h
SASSO PIANO 9 1125 5 h 2.45 h
RIFUGIO VALLONICA 10.5 1050 5.15 h 2.15 h
EREMO CARCERI 
Bivio sentiero 53 
Bivio sentiero 51
12.5 
14 
15.4
792 
797 
500
6 h 1.30 h
ASSISI 15.5 469 7 h 0 h

Scarica la descrizione del sentiero Assisi-Spello e la relativa cartina in formato Acrobat .pdf


SCG Business Consulting S.a.s. di Giacomelli E. & C. - Internet Advertising Division - © 1997-2020 Tutti i diritti riservati
P.IVA 01675690562
Assisi Online © Copyright